La cosiddetta “Torre” è una struttura di epoca romana databile al II secolo d.C., costituita da una base quadrata di muratura in reticolato e una parte superiore troncoconica in opera mista. L’ingresso era sul lato nord e conduceva ad una scala lungo le pareti interne. Questo elemento ha fatto supporre potesse trattarsi di un punto di avvistamento o una torre di segnalazione, data anche la posizione panoramica, ma non è da escludere che si possa essere di fronte a una tomba monumentale, pur mancando apparentemente una camera funeraria.