fonte buia

 

Ricordata in molti documenti fin dall’Estimo del 1546 e nel Catasto Leopoldino del 1824.