ss annunziata

All’esterno del tempio è stato documentato un clamoroso evento storico: fu fotografato, morto, legato a una scala a pioli addossata al muro, il brigante Domenico Fioravanti, luogotenente di Tiburzi, episodio che segna la fine dell’epoca del brigantaggio in Maremma. La chiesetta era probabilmente una cappella rurale, che con l’ampliamento del paese è stata inglobata nel tessuto urbano e risale al XV sec..Il nucleo originario doveva essere costituito da un semplice portico, poi murato e ampliato. Nell’area absidale si conservano affreschi databili tra il XV e il XVII secolo. Nel 1875 la chiesa subì un restauro e nell’occasione vi fu posto il quadro dell’Annunciazione di Pietro Aldi, oggi affisso sulla parete sinistra. Il dipinto fu fatto a Roma, dove Pietro stava studiando Raffaello nelle Stanze Vaticane ed era venuto in contatto con opere preraffaellite, perciò risente delle sue ricerche e rappresenta un recupero “purista” della pittura rinascimentale.